Il 2014? L’anno dei curiosi del sesso

sesso curiosita

Come alla fine di ogni anno, anche il 2014 porta con sé i suoi bilanci su qualsiasi cosa. Ovviamente, a noi interessano quelli sul sesso e le fantasie sessuali degli italiani.

Nell’era del web scoprire quali sono stati i “temi” più caldi – in tutti i sensi – è semplice: basta interpellare l’oracolo Google.

Scopriamo così che, dopo la classica ricerca della parola “sesso”, i risultati possono addirittura sorprendere. Come sempre, uomini e donne si distinguono anche in quanto a ricerche a tema “sesso” sui motori di ricerca. Le parole chiave più cercate dagli uomini sono state: “sesso orale”, “avventure”, “fetish”, mentre le donne sono molto più dirette nel cercare ciò che vogliono. Le loro ricerche su Google parlano chiaro: “avventure”, “incontri” e “sesso a tre” sono le cose che più hanno stuzzicato la fantasia femminile nel 2014.

A sorprendere è il fatto che sono più gli uomini a cercare “amore” o “storie d’amore” e “incontri online” a fini romantici, mentre le donne italiane vanno dritte al sodo e cercano compagni per scappatelle e storie di sesso senza complicazioni.

In aumento le ricerche per sesso “particolare” come fetish, bondage e BDSM, con sempre gli immancabili piedi e tacchi a farla da padrone. Statisticamente inoltre abbiamo la conferma che si tradisce con scappatelle più facilmente nelle grandi città: gli incontri a Milano, Roma e  Napoli sono il triplo rispetto a quelli in provincia.

Google è uno specchio piuttosto fedele della realtà e restituisce un quadro preciso: gli italiani sono sempre più avvezzi alla tecnologia e la utilizzano ormai anche per cercare sesso e incontri extraconiugali. Sempre più persone che hanno voglia di evadere dalla routine e hanno curiosità sessuali particolari si affidano ai siti d’incontri per sperimentare ciò che “offline” non sono riusciti a mettere in pratica. In questo senso, i trend in crescita sono sicuramente gli uomini giovani alla ricerca di donne mature, uomini maturi alla ricerca di sesso con donne più giovani (come anche offline, del resto…).

Notevole  il successo dei siti per scambisti e appassionati di BDSM, che segnano un +56%  e + 48% nelle ricerche, segno che molti “finti vanilla” hanno deciso di cominciare a sperimentare ciò che li stuzzica ed eccita davvero, e lo fanno partendo dal web.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*